FANDOM


Guerre stellari logo
★




Rancor
Rancor

Code

GS/P17-C

Razza

Alieno (Rancor)

Genere

Maschio

Franchise

Guerre stellari

Nº disegni

3 (1 copia)

Il Rancor è una creatura aliena e un antagonista minore apparso nel franchise di Guerre stellari, apparso per la prima volta ne Il ritorno dello Jedi, terzo capitolo della trilogia originale e sesto nell'intera saga di Star Wars. Fu l'animale da compagnia di Jabba de' Hutt, e risiedeva in una caverna sotto il palazzo del padrone.

Descrizione Modifica

Un Rancor si presenta come una bestia enorme a sangue caldo, sui 5 metri, pelle marrone coriacea e spessa da resistere ai colpi di blaster e ottima per conciare giubbotti e stivali, pesante sui 1.650 chilogrammi. Ha un aspetto molto vagamente da primate rettiliforme, con coda tozza, in grado di sostenersi su due zampe corte, ma anche a carponi oscillando le braccia lunghe dai grossi artigli. Hanno una faccia piatta e denti affilati come rasoi, sebbene piuttosto che maciullare una preda preferiscano ingoiarla intera e viva come gli umanoidi. Nell'universo espanso sembra che possiedano vista notturna, ma comunque non nitida come quella umana. La rappresentazione grafica di Julius Zimmerman lo mostra dotato di un pene simil umano.

L'esemplare di questa specie, apparso con addosso un anello sulla testa nel punto in cui vi è l'orecchio e con dei ceppi con catene spezzate alle zampe, era l'animale da compagnia di Jabba de' Hutt, regalo di compleanno del suo maggiordomo Twi'lek Bib Fortuna (lo chiamava "Pateesa", in lingua Huttese "amico", quindi non un vero nome quanto più un vezzeggiativo), che lo teneva chiuso in una grotta sotto la sala delle udienze del suo palazzo e lo nutriva con le vittime di coloro che gli procuravano dispiaceri e con i suoi nemici attraverso una botola e con la corte lo Hutt assisteva allo spettacolo del loro divoramento per mezzo di una grata soprastante.

Ne Il ritorno dello Jedi, il Rancor divorò la danzatrice Twi'lek Oola che rifiutò le avances di Jabba. Più tardi, il suo padrone gettò nella sua fossa Luke Skywalker quando questi venne a parlamentare con Jabba per tentare di salvare i suoi amici (la schiavizzata Principessa Leila Organa, i prigionieri Ian Solo e Chewbecca, e i droidi infiltrati D-3BO e C1-P8). Divorò una delle guardie Gamorreane, Jubnuk, caduto accidentalmente, e tentò di fare lo stesso con Luke, ma questi lo uccise facendogli precipitare sulla testa una saracinesca metallica, scatenando la rabbia di Jabba.

Negli artwork di Zimmerman Modifica

Julius Zimmerman ha ritratto il Rancor in 3 vignette (di cui 1 versione alternativa tra esse):

Trivia Modifica

  • Nell'originale, non sono visibili genitali maschili e femminili esterni dal Rancor nel franchise di Guerre stellari.
  • Per quanto riguarda accoppiamento e riproduzione, secondo le informazioni tratte dall'universo espanso, cioè non canonico, di Guerre stellari (poi noto come Star Wars Legends), i Rancor vengono attirati da altri compagni Rancor per mezzo di un odore o un ferormone. I Rancor sono biologicamente di natura duplice, retiliana e mammifera, quindi i loro piccoli nascono da uova, lo fanno due alla volta e non vengono allattati. La coppia di piccoli, alti 3 metri, si aggrappano alla madre, uno sul dorso e uno sul ventre. Le madri di Rancor spesso si prendono cura di loro, ma non sono improbabili casi in cui la madre divora i suoi stessi piccoli.
  • Il Rancor di Julius Zimmerman è stato ricolorato da altri artisti 1 volta sola (da XXX Fantasy).

Collegamenti esterni Modifica


Elenco voci coinvolte
GS/L2, GS/O4, GS/P16
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.